Sai cosa accomuna tutti i prodotti antimuffa che acquisti?

Indipendentemente dal fatto che li compri al supermercato, dal ferramenta, al brico o al colorificio, tutti hanno un elemento comune:

i principi attivi

Sono esattamente gli stessi.

Puoi trovarne di due tipi:

  • il cloro: lo riconosci subito dal pessimo odore che lascia in casa e dai fumi tossici che ti fanno tossire; dalla candeggina alla maggior parte dei prodotti marchiati muffa-qualcosa, si tratta sempre di cloro, più o meno diluito
  • i sali di ammonio quaternario: vengono solitamente venduti come antimuffa inodore, puliti, sicuri, anche se di pulito e sicuro non hanno nulla, ma di questo parleremo in un altro momento

Questi sono i prodotti che noi definiamo “civetta”, perché ti danno una soddisfazione immediata, facendo sparire la muffa, salvo poi ripresentarsi dopo poco tempo in modo ancora più aggressivo.

Solitamente chi utilizza questi prodotti comincia a trattare delle piccole zone e dopo qualche mese si trova ad avere proliferazioni in zone diverse e più estese.

C’è una caratteristica delle muffe che è importante conoscere.

Quando vedi una macchia di muffa, stai osservando una colonia di funghi e batteri.

I batteri hanno una straordinaria capacità: secernono una sostanza organica che ha la funzione di tenere unita la colonia e di proteggerla dagli attacchi esterni (questa sostanza unitamente alla colonia viene definito biofilm).

I prodotti antimuffa che acquisti solitamente esauriscono la loro funzionalità su questa sostanza, decolorando poi la colonia.

Il risultato è di non vedere più una contaminazione che è ancora in piena forma, anzi, rinforzata.

Le radici delle muffe, le ife che si trovano nelle porosità della parete, tra l’altro, non vengono minimamente intaccate.

Nei casi più gravi si verifica il fenomeno di non vedere più le muffe, o di vederle di colore molto chiaro, tuttavia continuare a percepirne l’odore.

In Domei conosciamo la muffa, conosciamo bene queste caratteristiche, la studiamo da anni; e questa è la ragione per la quale abbiamo deciso di adottare la lotta integrata alla muffa.

Lotta integrata significa contrapporre ad un contaminante, una sostanza simile capace di abbatterlo senza effetti collaterali.

Significa agire in prima battuta per degradare la sostanza organica generata e solo successivamente agire in profondità, andando ad uccidere le ife e le spore.

Solo così si possono creare le condizioni per poi intervenire sull’origine del problema, prevenendone la formazione.

In Domei puoi:

  1. trovare artigiani professionisti preparati e capaci di intervenire in modo qualificato

oppure,

2. acquistare i prodotti adatti a risolvere il tuo problema specifico ed applicarli da te

Compila subito il questionario che trovi qui:

Oppure scrivici un messaggio o, ancora, chiama il numero verde 800-65-70-40

Lascia un commento